17.11.2017

Workshop: “Trasferte del personale tecnico di assistenza in ambito UE: i nuovi obblighi per le imprese introdotti dalla Direttiva 2014/67/UE”, 13 dicembre 2017, sede FEDERMACCHINE

L’entrata in vigore della Direttiva 2014/67/UE ha comportato l’applicazione di nuovi obblighi e adempimenti nel caso di prestazioni di servizi tecnici in ambito UE anche di durata minima.
Tutti i paesi europei hanno recepito la Direttiva UE 2014/67/EU ma ogni paese ha applicato la normativa con modalità diverse, anche se in linea di massima ovunque si prevede:
- obbligo di preventiva segnalazione della trasferta, tramite registrazione in apposito portale web nazionale;
- obbligo di avere in loco un proprio rappresentante incaricato, con il compito anche di archiviare la documentazione relativa (in lingua) per un periodo di almeno 2 anni;
- se necessario, obbligo di adeguamento del livello di retribuzione a quello vigente nel luogo di destinazione, nonché delle regole connesse (orario di lavoro, ferie, ecc.).

In materia le associazioni ACIMAC, ACIMALL, ACIMGA, ACIMIT, AMAFOND, AMAPLAST, ASSOFLUID, ASSOMAC, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, GIMAV, UCIMA, UCIMU con il patrocinio di FEDERMACCHINE e la con la collaborazione dello Studio Arletti & Partners, hanno organizzato il workshop “Trasferte del personale tecnico di assistenza in ambito UE: i nuovi obblighi per le imprese introdotti dalla Direttiva 2014/67/UE”, che si svolgerà il 13 dicembre 2017, dalle 14.30 alle 17.00, presso la sede FEDERMACCHINE.

La partecipazione è riservata alle imprese delle associazioni di FEDERMACCHINE che hanno organizzato il workshop.

Contatti

Direzione Tecnica

Bruno Maiocchi
tel +39 02 26255.278
tech.dept@ucimu.it

download